Casa | Prodotti | 0 [VOCI]

Viagra per donne

Nuova ricerca scentifica: Viagra funziona anche per le donne

Grazie alle ricerche nuove, gli scenziati hanno scoperto che il farmaco Viagra fatto per curare l'impotenza maschile puo alzare anche livello di vita sessuale femminile.

La ricerca durava 12 settimane ed era basata sulle 202 donne, tra di cui erano quelle nella fase post-menopausa e quelle dopo isterectomia e che si lamentavano dei problemi nella vita intima. Il gruppo delle donne che avevano preso Sildenafil – la pillola blu, chiamata anche Viagra – prendevano gli appunti dopo la sua esperienza sessuale ea avevano segnalato dei miglioramenti decisi paragonando con quelle che avevano preso il placebo.

Come i miglioramenti della loro vita intima sono stati la lubrificazione, orgazmo ed eccitazione.

La ricerca era condotta dalla prof Laura Berman, direttore di Centro Berman e proffessoressa di OB-GYN e psichiatria in Universita di Cicago e dott Jennifer Berman, direttore di Centro di Medicina Femminile in UCLA Centro di Los Angeles. I ricercatori hanno detto che i resultati ancora sono preliminari.

«Con i tempi ad arrivare ad un orgazmo e stato davvero un risultato soddisfacente», ha detto Laura Berman nelle ABCNEW'S Notizie Buongiorno America.

«Farmaco aumenta il flusso sanguinio nella zona delle genitali, aumentando anche la sensazione di calore, di formicolio, di soddisfazione,» - ha detto lei.

Piu di 50 millioni delle donne hanno avuto un'esperienza con la disfunzione sessuale.

Jennifer Berman ha detto che pero importante ricordare che queste pillole lo stesso non possono superare le barriere mentali ed emozionali per avere una vita sessaule soddisfacente.

«Da questo punto di vista possiamo dire che le donne con i problemi emozionali in un rapporto e le donne che avevano dei problemi mentali con un rapporto sessuale non erano quelle a cui potrebbe aiutare la pillola. Come il rimedio Viagra aiuta le donne che non hanno problemi psicologici con il sesso, ma hanno qualche problemo fisico che non permette di avere un rapporto sessuale soddisfacente.» - ha detto lei.

Teoria di aumento sanguinio

Donne che soffrono delle disturbi sessuali posso confermare di avere la varieta dei sintomi, come la mancanza di eccitazione, la mancanza di lubrificazione, la mancanza di sensitivita nelle genitali e capezzoli. Le donne della ricerca erano studiate per avere la certezza che le problematiche psicologici dei rapporti non sono le cause del problema.

Come Viagra chiama l’eccitazione aumentando il flusso sanguinio nel pene, Berman hanno pensato che il farmaco potrebbe avere un effetto simile anche nelle donne, aumentando il flusso nelle genitali e producendo eccitazione, sensitivita e lubrificazione.

Alee donne nella ricerca erano dati I dosaggi di 50 mg, che erano aumentati fino 100 mg solo una volta nella ricerca quando I ricercatori studiavano come funziona la dose bassa e la tolleranza delle donne. Le pillole erano prese prima di attivita sessuale e non piu di una volta al giorno.

Ogni paziente doveva impegnarsi alla attivita sessuale almeno una volta alla settimana e tenere sotto controllo personale. Durante la ricerca nessuno ne dottori ne pazienti non sapevano chi di loro prendeva Viagra. Le donne che prendevano Viagra hanno mostrato basso livello degli effetti collaterali – nausea, mal di stomaco, mal di testa - uguali a quei che solitamente mostrano gli uomini prendendo il farmaco.

Viagra, Cialis e Levitra funzionano per le donne?

Disfunzione sessuale femminile

Disordini e disfunzioni sessuali, descritti nel Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali, quarta edizione (DSM-IV) come compromissione del normale funzionamento sessuale, sono ritenuti tra i disturbi psicologici più diffusi nella popolazione generale. Questa menomazione può presentarsi come incapacità di raggiungere o raggiungere un orgasmo, un rapporto sessuale doloroso, una forte repulsione dell'attività sessuale, un ciclo di risposta sessuale esagerato o un interesse sessuale.

La disfunzione sessuale femminile (DSF) può essere dovuta a fattori fisici o psicologici. Negli Stati Uniti, circa il 43% delle donne riferisce problemi sessuali e il 12% riferisce che questi problemi sono la causa di disagio. Le diagnosi specifiche femminili di disfunzioni sessuali includono il disturbo dell'orgasmo femminile, il disturbo dell'eccitazione sessuale femminile (ESF), il disturbo del desiderio sessuale ipoattivo (DDSI), la dispareunia e il vaginismo.

Opzioni di trattamento per Disfunzione sessuale femminile

Le scelte terapeutiche per la disfunzione sessuale femminile dovrebbero essere specifiche per le diagnosi, così come per i fattori fisici e psicologici sottostanti. La gestione di successo utilizza spesso terapie non farmacologiche che si concentrano sulla consulenza, i cambiamenti dello stile di vita, il miglioramento dell'immagine corporea, lubrificanti e idratanti e dispositivi. L'uso di terapie farmacologiche come ormoni (androgeni, estrogeni, ospemifene, tibolone), inibitori della fosfodiesterasi (Viagra, Cialis, Levitra), agenti psicotropi (apomorfina, bupropione, buspirone, flibanserina) e integratori a base di erbe hanno mostrato prove limitate e conflittuali di utilità e sono associati ad effetti collaterali.

Viagra, Levitra, Cialis per donne con disturbo dell'eccitazione sessuale femminile

Gli inibitori della fosfodiesterasi (inibitori della PDE5) come il Viagra (sildenafil), il Cialis (tadalafil) e il Levitra (vardenafil) sono pensati per migliorare il flusso sanguigno nei tessuti clitoridi e vaginali attraverso una risposta simile a quella riscontrata nei genitali maschili. Mentre l'uso degli inibitori della PDE5 ha rivoluzionato il trattamento della disfunzione sessuale maschile, il loro vero ruolo nel trattamento della disfunzione sessuale femminile deve ancora essere confermato. Sebbene ci siano diversi rapporti sul successo di Viagra, Cialis e Levitra per il miglioramento delle prestazioni sessuali nelle donne, ci sono dati limitati a supporto di queste affermazioni

La maggior parte degli studi disponibili è stata valutata utilizzando inibitori della PDE5 in donne diagnosticate con disturbo dell'eccitazione sessuale femminile (DDSF) - una condizione fisica specifica che limita la lubrificazione e la risposta al gonfiore nei genitali femminili nonostante il desiderio di impegnarsi in attività sessuali. Il miglioramento della sensazione genitale, la lubrificazione, la capacità di avere un orgasmo e l'esperienza sessuale generale sono stati riscontrati con l'uso del Viagra in donne più giovani e in quelle con diagnosi specifica di DDSF senza disturbo del desiderio sessuale ipoattivo (HSDD). Il successo nel trattamento dell'HSDD è stato riportato quando Levitra è stato associato al testosterone. Gli inibitori della PDE5 hanno avuto successo anche nel trattamento dell' DDSF causato dal diabete di tipo 1, dalla sclerosi multipla e dall'uso di antidepressivi.

Uno studio sugli inibitori della PDE5 in donne sane ha riportato il successo nel migliorare l'eccitazione, l'orgasmo e il divertimento.

Nonostante le segnalazioni di successo del trattamento di DDSF con inibitori della PDE5 ci sono numerosi studi che non riportano alcun successo con questi farmaci. Le donne che ricevono la terapia sostitutiva con estrogeni (TSE) e le donne con carenza di estrogeni, i pazienti con lesioni spinali, così come quelli che segnalano abuso sessuale nell'infanzia non hanno trovato alcun beneficio con l'uso di inibitori della PDE5. Anche le scansioni MRI dei genitali femminili non hanno mostrato un miglioramento nel flusso sanguigno clitorideo con il trattamento.

Conclusione

Mentre il Viagra ha il maggior numero di dati per l'uso all'interno della popolazione femminile, tutti gli inibitori della PDE5 (inclusi Cialis e Levitra) funzionano in modo simile e ci si aspetta che abbiano tassi di successo o fallimento simili. I numerosi studi contrastanti sul successo degli inibitori della PDE5 nel trattamento della disfunzione sessuale femminile suggeriscono che la vera natura della disfunzione e delle patologie di base svolgono un ruolo importante nel successo di questi agenti. Definire chiaramente le caratteristiche del paziente e il disturbo sottostante negli studi futuri, oltre a stabilire metodi coerenti di valutazione del successo, aiuterà i ricercatori a determinare il beneficio di questi agenti per alcuni sottogruppi di pazienti per il trattamento dei disturbi sessuali.

© Diritto d'autore fortulema.com Tutti i diritti riservati, 2013-2018